Oltre l'Impresa

riportare la persona al centro...dare voce a chi ti sa ascoltare

Blog

Blog

IL LIQUIDATORE GIUDIZIALE DEL CONCORDATO NON PUO' AGIRE CONTRO GLI AMMINISTRATORI

Pubblicato il 13 settembre 2016 alle 13.10 Comments commenti (311)

Il Tribunale di Bologna, nella sentenza 16.8.2016 n. 2121, ha precisato che il liquidatore giudiziale nominato in sede di omologa del concordato preventivo con cessione dei beni di una società non è di per sé legittimato ad esercitare l’azione di responsabilità sociale nei confronti degli amministratori; né tale potere può implicitamente desumersi dalla deliberazione dell’assemblea con la quale è disposta la liquidazione della soci...

Leggi tutto il post »

PER EVITARE IL FALLIMENTO NON BASTA DISATTIVARE LA PEC

Pubblicato il 12 settembre 2016 alle 14.30 Comments commenti (65)

La Corte di Cassazione, nella sentenza 9.9.2016 n. 17884, si è pronunciata sulla compatibilità dell’art. 15 co. 3 del RD 267/42 (così come sostituito dall’art. 17 co. 1 lett. a) del DL 179/2012) ai parametri costituzionali di cui agli artt. 3 e 24 Cost., in un caso di procedura di notificazione prefallimentare anche con PEC a un imprenditore individuale che si era cancellato dal Registro delle imprese per cessata attività e che aveva disattivato ...

Leggi tutto il post »

LIMITI ALL'INTEGRAZIONE DELLA DOMANDA DI INSINUAZIONE

Pubblicato il 09 maggio 2016 alle 14.00 Comments commenti (40)

In tema di accertamento del passivo, non è ammissibile l’integrazione ai sensi dell’art. 95 co. 2 del RD 267/42 della domanda di insinuazione al passivo, in vista della richiesta del privilegio del medesimo credito già azionato solo in via chirografaria, presentata prima dell’udienza fissata per l’esame dello stato passivo ma dopo il deposito del progetto da parte del curatore (cfr. Cass. 15.7.2011 n. 15702; si veda, inoltre, Cass. 19.3.2012 n....

Leggi tutto il post »

STOP ALLA TRANSAZIONE CHE ESCLUDE DI PAGARE L'IVA

Pubblicato il 05 maggio 2016 alle 14.35 Comments commenti (60)

La Cassazione, con la sentenza 4.5.2016 n. 8804, ha stabilito che la proposta di concordato preventivo, con domanda di transazione fiscale (art. 182-ter del RD 267/42), deve motivare le ragioni di un trattamento differenziato dei creditori e deve prevedere almeno un indice di soddisfacimento.

Nel caso di specie, è stata così dichiarata inammissibile la proposta di concordato preventivo con parziale cessione di beni, presentato da una srl in...

Leggi tutto il post »

ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI ANCHE PER LE ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI

Pubblicato il 14 aprile 2016 alle 17.40 Comments commenti (54)

La Fondazione Accademia Romana di Ragioneria, con la nota operativa n. 4/2016, ha esaminato le condizioni di accesso e il funzionamento della procedura dell’accordo di ristrutturazione dei debiti e di soddisfazione dei crediti, alla luce delle indicazioni della circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 19/2015.

In particolare, quanto ai presupposti per l’avvio della procedura (artt. 6 e 7 della L. 3/2012), il documento evidenzia che ...

Leggi tutto il post »

NEL CONCORDATO PREVENTIVO DISPOSIZIONI SPECIALI PER GLI ATTI SOCIETARI

Pubblicato il 06 aprile 2016 alle 09.45 Comments commenti (50)

Nell’ambito delle novità sul concordato preventivo nello schema di Ddl. recante “Delega al Governo per la riforma organica delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza” (art. 6) vi è la previsione di una più dettagliata disciplina della fase di esecuzione della proposta concordataria, anche con riguardo agli effetti purgativi e alla deroga della solidarietà passiva di cui all’art. 2560 c.c. in materia di cessione d&...

Leggi tutto il post »

RIFORMA DEL CONCORDATO PREVENTIVO ORIENTATA AL RISANAMENTO

Pubblicato il 17 marzo 2016 alle 17.30 Comments commenti (46)

L’art. 6 dello schema di disegno di legge recante delega al Governo per la riforma organica delle discipline della crisi di impresa e dell’insolvenza prevede alcune novità in materia di concordato preventivo. Fra le modifiche, si segnala l’inammissibilità di domande che, in virtù del loro contenuto sostanziale, abbiano natura essenzialmente liquidatoria.

L’accesso al c...

Leggi tutto il post »

SAS, OCCHIO AL RECESSO DEL SOCIO

Pubblicato il 08 febbraio 2016 alle 14.35 Comments commenti (58)

Il Ministero dello Sviluppo economico, con il parere 3.2.2016 n. 27782, ha stabilito che trova applicazione la previsione della cancellazione d’ufficio in caso di omessa iscrizione nel Registro delle imprese della notizia del recesso del socio accomandante di una sas da parte del socio accomandatario (c.d. procedura 

Leggi tutto il post »

INIZIATIVE GIUDIZIALI VERSO ALTRE IMPRESE DEL GRUPPO DA ESTENDERE AL CURATORE

Pubblicato il 03 febbraio 2016 alle 15.10 Comments commenti (60)

Nell’ambito dello schema di “Disegno di legge delega recante la riforma e il riordino delle procedure concorsuali”, il CNDCEC ha proposto, oltre alla disciplina delle c.d. procedure integrate e coordinate di gruppo, alcune disposizioni riguardanti la fase di reintegro dell’attivo fallimentare e di realizzo dello stesso.

Leggi tutto il post »

LA BANCAROTTA NON ASSORBE L'EVASIONE

Pubblicato il 28 gennaio 2016 alle 14.00 Comments commenti (80)

La Corte di Cassazione, nella sentenza 27.1.2016 n. 3539, ha stabilito che è configurabile il concorso formale tra la previgente sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte (art. 11 del DLgs. 74/2000) - che conteneva la clausola di riserva “salvo che il fatto costituisca più grave reato” – e la bancarotta 

Leggi tutto il post »